Che cosa è la labirintite?

Sempre più spesso si sente parlare di persone affette o che hanno sofferto almeno una volta di “labirintite”, ma cosa è esattamente?:

labirinto

“La labirintite è una infiammazione riguardante la zona dell’orecchio interno (labirinto) con problematiche riguardanti il controllo dell’equilibrio, della postura e con altri sintomi collegati.”

La diagnosi di labirintite deve essere svolta da un medico Otorinolaringoiatra che, in base ad alcuni dati di anamnesi e in base alla gravità del problema, sarà capace di effettuare la corretta diagnosi.

Cause della labirintite

Spesso l’insorgenza di questa condizione avviene in maniera improvvisa, senza qualche segno di preavviso nei giorni precedenti, allarmando quindi non poco il paziente per il grave senso di malessere che lo affligge.

Le cause che possono portare a questa infiammazione sono varie:

  • Infezione virale o batterica

  • Trauma cranico

  • una risposta allergica abnorme all’assunzione di un farmaco

  • Assunzione eccessiva prolungata di alcol

  • Coinvolgimento delle vie respiratorie superiori in una infezione

  • Meningite

  • Affaticamento

 

 

labirinto infiammato

 

Sintomi della Labirintite

La sintomatologia nei vari pazienti non è sempre uguale, con forme sfumate e con differenti gradi di severità dei disturbi, per questo è molto importante diagnosticare immediatamente la labirintite affrontando quindi una risoluzione più breve e più efficace.

I pazienti affetti da questa infiammazione presentano sintomi come:

  • Sensazione di vertigine: questo segno clinico è dato dall’alterato segnale di posizionamento da parte degli otoliti (piccoli sassetti presenti nell’orecchio umano) che inviano un segnale alterato al cervello, facendo comparire in seguito problemi come nausea, vomito, mal di testa

  • Instabilità posturale: questa situazione varia da persona a persona, nelle forme più gravi c’è l’impossibilità da parte del paziente nel mantenere o raggiungere la stazione eretta. Questa situazione si crea a causa dell’infiammazione che genera un alterazione del liquido all’interno del canale auricolare, responsabile dell’informazione diretta al cervello sulla posizione del corpo rispetto allo spazio

  • Acufeni: il fastidioso ronzio, fischio, fruscio ecc che il malato sente all’interno dell’orecchio in fase intermittente durante la fase acuta, ma che sono presenti continuamente nelle forme croniche.

  • Peggioramento dell’udito

  • nistagmoNistagmo: sono i movimenti oscillatori, involontari dell’occhio con difficoltà a mettere a fuoco gli oggetti. come nell’immagine.

 

  • Disturbi ansiosi: l’ansia, la depressione, l’agitazione sono segni successivi alla fase iniziale ma che, a volte, possono essere l’inizio di una labirintite che si manifesterà successivamente nei suoi sintomi classici.

Cura labirintite

Di fondamentale importanza è la tempestiva e corretta diagnosi di labirintite da parte del medico otorinolaringoiatra che, in base all’eziologia del paziente, saprà identificare la cura farmacologica più adeguata.

Poichè il disturbo principale della labirintite è il senso di vertigine e di nausea, il medico prescrive farmaci per ridurre questo senso di malessere ( come la proclorperazina).

Con la concomitante nascita di uno stato d’ansia dovuto all’instabilità posturale e alla vertigine, molto utile è l’utilizzo di farmaci ansiolitici come le benzodiazepine, permettendo quindi un controllo del disturbo ansioso.

In caso di labirintite causata da un agente patogeno come batterio è utile un antibiotico per debellare l’infezione; in caso di infezione virale l’otorino può prescrivere farmaci antivirali per interrompere la replicazione dei virus responsabili, evitando quindi danni gravi anche all’apparato uditivo del paziente.

La prognosi, in caso di efficacia e rapida diagnosi, è buona con una remissione completa dei sintomi; nel caso in cui la forma infiammatoria sia particolarmente grave o se la diagnosi è stata eseguita in maniera troppo lenta, possono persistere disturbi come la diminuzione della capacità uditiva, alterazione dell’equilibrio e il persistere di disturbi psicologici.

Contattami al

3290119961

oppure compila questo form

Lascia una recensione
3.6]