Kinesiterapia

Hai avuto un qualche problema muscolo-scheletrico e il tuo medico ti ha prescritto delle sedute di kinesiterapia? Scopriamo insieme cos’è e come fare per affidarsi a mani esperte.

Cosa è la kinesiterapia

kinesiterapia attivaQuando si parla di kinesiterapia è fondamentale spiegare bene cosa sia e in cosa consiste. Già la parola kinesiterapia dà il senso di quello che consiste: infatti etimologicamente la parola kinesi proviene dal greco antico e vuol dire “movimento”.

Infatti la kinesiterapia vuol dire proprio una terapia eseguita attraverso un movimento. Il movimento però è un concetto molto ampio che però deve essere contestualizzato bene; infatti questa terapia deve essere svolta da personale LAUREATO IN FISIOTERAPIA in quanto rappresenta al meglio la figura che deve svolgere questo tipo di riabilitazione.

Questa terapia è svolta attraverso una mobilizzazione che può essere attiva, passiva o parzialmente attiva attraverso i vari tipi di movimento che quella determinata articolazione può compiere: infatti il concetto di kinesiterapia può essere applicato in qualsiasi articolazione che ha a disposizione del movimento.

Come si esegue la kinesiterapia

La kinesiterapia è un tipo di trattamento che rientra nella grande famiglia della TERAPIA MANUALE. Infatti è un tipo di riabilitazione che viene eseguita manualmente dal terapista che deve innanzitutto conoscere perfettamente quanto quella determinata articolazione che si sta riabilitando ha possibilità di movimento. Questo movimento però deve esser distinto tra movimento fisiologico movimento possibile.
Infatti se fisiologicamente un’articolazione può eseguire un certo grado di movimento nei vari piani spaziali, il tutto deve però accordarsi con la condizione clinica del paziente e su qual’è la situazione al momento dell’intervento del fisioterapista.
Infatti l’obiettivo della chinesiterapia molto spesso non è soltanto il movimento che si deve eseguire per mantenere l’articolarità, ma anche quello di recuperare progressivamente l’ampiezza e la libertà di muoversi attraverso un percorso graduale attraverso proprio queste mobilizzazioni.

kinesiterapia

Di fondamentale importanza è sicuramente la presa del terapista verso il paziente che deve assolutamente collaborare con il professionista attraverso un completo rilascio muscolare, favorendo quindi il movimento dell’articolazione. Uno dei problemi infatti più incresciosi quando si esegue una seduta di kinesiterapia è che il paziente, anche inconsciamente, attui una sorta di contrasto al movimento attraverso l’irrigidimento e il blocco dell’articolazione.
Per questo motivo è importante affidarsi a mani esperte che aiutino anche al rilascio completo del paziente.

Se invece è necessario eseguire una kinesiterapia attiva oppure attiva-assistita c’è una partecipazione al movimento da parte del paziente, che però è guidato secondo linee e suggerimenti da parte del fisioterapista.
Ci si può avvalere anche di rinforzi come pesi oppure elastici nel caso in cui, oltre al recupero articolare, si voglia eseguire un rinforzo della muscolatura o di quel gruppo muscolare.

In ambito geriatrico la la chinesiterapia trova un grandissimo utilizzo proprio perchè le persone anziane hanno spesso difficoltà nel movimento e, questa immobilità, tende non solo a ridurre il movimento articolare, ma anche a ridurre il tono muscolare riducendo di molto le attività di vita quotidiane.

Quando si usa la kinesiterapia

kinesiterapia passiva mano
La kinesiterapia nel recupero della motilità fine è fondamentale per tornare ad un ottimo grado di benessere.

La kinesiterapia trova una grandissima utilità in tantissime condizioni che riguardano il corpo umano: infatti spesso nel mio studio ricevo pazienti che hanno delle prescrizioni con questo tipo di riabilitazione a seguito di varie situazioni.
Gli interventi chirurgici per esempio sono spesso necessari ma, una volta finito il periodo post-operatorio, il medico spesso prescrive un numero di sedute di chinesiterapia da eseguire presso il fisioterapista per rieducare la parte che è stata operata oppure perchè è necessario eseguire una riabilitazione adeguata.
Nelle persone che sono allettate oppure che sono immobilizzate a letto, come è stato detto per gli anziani, la chinesiterapia consiste proprio nella sequenza di movimenti che il paziente deve svolgere per poter tornare attivo e recuperare le attività di vita quotidiana perse.
In ambito neurologico invece la kinesiterapia ha una funzione importantissima nel recuperare sia la motilità della spalla, ma soprattutto per la mano: infatti il movimento fine e la manualità viene persa in quanto sopraggiunge una paralisi (sia che essa sia flaccida o spastica) rendendo impossibile la possibilità di afferrare oggetti o svolgere le varie attività che la mano richiede.

Quando è vietata la kinesiterapia

La kinesiterapia risulta essere altamente controindicata in varie situazioni. Infatti se si è in presenza di una frattura non trattata chirurgicamente e dove non sia presente un callo osseo (mostrato e refertato in un RX) la mobilizzazione è vietata in maniera assoluta.

Inoltre se sono presenti disturbi vascolari come la trombosi venosa profonda oppure in caso di flebite qualsiasi mobilizzazione può essere pericolosa per la salute del paziente, in quanto potrebbe portare alla formazione e al distacco di un embolo, causando un’embolia polmonare.

La kinesiterapia è detraibile?

La kinesiterapia, come tutte le altre tipologie di sedute fisioterapiche, può essere detratta al momento della dichiarazione dei redditi portando al proprio commercialista la relativa fattura emessa dal professionista.
Le fatture da parte del terapista possono essere o cumulativa del numero di sedute oppure eseguita ogni volta che il paziente esegue la terapia.

kinesiterapia

Il Metodo di Cura attraverso il Movimento

Promozione Kinesiterapia

5 sedute

€ 320

Facebook 0
Google+ 0
LinkedIn 0
WhatsApp

Hai bisogno di aiuto?

Chiedi il mio aiuto

Chiama

Chat

Email

fibrolisi meccanica

Fibrolisi

Hai avuto un trauma muscolare e ti hanno prescritto di fare della fibrolisi? Vediamo cosa è e come agisce per aiutarti a stare bene. Clicca

taping drenante

Taping Drenante

Hai un grande edema ad un’articolazione e vorresti velocizzare lo sgonfiamento? Vediamo insieme come funziona il taping drenante e come funziona.   Clicca e vai

Terapia Metodo Mezieres

Metodo Mezieres Roma

Soffri di mal di schiena? Il tuo medico ti ha prescritto di eseguire un ciclo di “ginnastica posturale Mezieres” a Roma e non sai dove

Dott. Daniel Di Segni

Dott. Daniel Di Segni

Laureato presso "La Sapienza" di Roma in Fisioterapia con votazione 110 e lode.
Specializzato nel trattamento del dolore e delle problematiche muscolari tramite la terapia manuale

Vedi gli Articoli

Ricevi gli ultimi aggiornamenti

Chiudi il menu

La tua Opinione per me è importante

4,9 16 Recensioni da Facebook
5,0 128 Recensioni da Google

Il titolare del trattamento dei dati raccolti, a seguito della consultazione di questo sito, è Daniel Di Segni con sede legale a Roma– Via Leopoldo Traversi, 33 – 00154 ( RM ) phisio.daniel@gmail.com

Dati e modalità del trattamento
L’acquisizione dei vostri dati personali inviatici in modo facoltativo, esplicito e volontario via mail o mediante la compilazione di appositi moduli di richiesta durante la consultazione di questo sito, è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Questi dati verranno utilizzati solo a fini statistici anonimi, relativi all’uso di questo sito, per controllarne il corretto funzionamento e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità, in caso di ipotetici reati informatici ai danni del presente sito. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti, che si connettono a questo sito ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati, per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Diritti degli interessati
In qualunque momento, potete chiederci la conferma dell’esistenza o meno dei vostri dati e conoscerne il contenuto, l’origine o chiederne l’aggiornamento. Potete inoltre chiederne la cancellazione o la trasformazione in forma anonima.

Eventuali richieste potranno essere rivolte:
Via e-mail, all’indirizzo phisio.daniel@gmail.com
oppure via posta, a: Daniel Di Segni – Roma – Via Leopoldo Traversi, 33 – 00154 ( RM )

Leggi la privacy policy da qui: Privacy Policy