Cervicale Vertigini è conforme alle misure di sicurezza Covid-19 nella Regione Lazio.

Rieducazione Posturale e Metodo Mezieres

metodo mezieres

Soffri di mal di schiena? Il tuo medico ti ha prescritto di eseguire un ciclo di ginnastica posturale Mezieres? Scopriamo in questo articolo una panoramica sul metodo posturale di Mezieres.

Ti hanno prescritto un ciclo di ginnastica col metodo Mézières? Cerchi uno specialista?

Metodo Mezieres e Ginnastica Posturale: come funziona

Il centro “Cervicali e Vertigini” a Roma è specializzato in riabilitazione con metodo Mézières.

Se hai problemi a:

  • cervicale;
  • ernia del disco (sia ernia da cervicale che a livello lombare)
  • nervo sciatico,
  • dolori ai piedi
  • ipercifosi,
  • scoliosi
  • cefalea

Questo metodo risulta essere particolarmente indicata (e a breve scoprirai perché).

NOTA BENE: è bene sapere che non potrai svolgere a casa gli esercizi con metodo Mezieres, esercizi che devono sempre essere accompagnati da un operatore.

Se stai quindi cercando degli esercizi Mezieres da fare a casa devi sapere che non esistono.

Il nostro corpo è sottoposto quotidianamente ad attività ripetitive, sia in ambito lavorativo, sia in ambito sportivo.

È normale quindi che prenda nel tempo “abitudini” sbagliate di postura.

Soprattutto in caso di traumi non curati a dovere.

Ad esempio, una distorsione non seguita bene potrebbe alla lunga causare movimenti sbagliati del ginocchio, e quindi uno squilibrio generale nel corpo.

Il nostro corpo mette quindi in atto delle compensazioni, che da una parte permettono di fare quel determinato movimento ma dall’altra gravano su altri sistemi, causando alla lunga dolori apparentemente lontani da quello iniziale.

Il centro di riabilitazione a Roma “Cervicali e Vertigini” saprà trattare la tua problematica con la giusta terapia laddove necessario: il Dott. Daniel Di Segni ha infatti partecipato a corsi di formazione avanzati per la risoluzione delle problematiche del paziente tramite questo metodo.

Ma ora vediamo come funziona il metodo Mezieres e perché è così indicato se hai problemi di mal di schiena, giramenti di testa e cervicali.

Metodo Mezieres: cos’è e come funziona

La rieducazione tramite Metodo Mezieres può essere definito un approccio riabilitativo per risolvere gli squilibri nella postura, riportando il corpo ad essere di nuovo armonico e capace di muoversi liberamente secondo fisiologia articolare.

Leggi Le Recensioni
Più di 300 pazienti hanno lasciato la propria opinione
5,0
Recensioni

Questo metodo è strettamente legato al concetto di riequilibrio e allungamento globale: nel corso della seduta il paziente mantiene alcune posture e una respirazione specifica.

In questo modo, durante le sedute avviene un progressivo e duraturo allungamento della cosiddetta “catena cinetica posteriore”: il complesso muscolare che va dalla nuca fino ai piedi.

Per quanto riguarda ad esempio il trattamento della cervicale, si può svolgere questo tipo di lavoro per togliere tensione a tutta la zona cervicale e riportare così quel distretto a lavorare nella sua fisiologica posizione. Attraverso una messa in tensione globale e simultanea, tramite la respirazione, si allunga la muscolatura e questo induce un cambiamento a livello del tessuto connettivo e muscolare tale da recuperare la corretta funzionalità.

L’importanza di una corretta respirazione: Mezieres insegna che…

Il diaframma, che si trova al di sotto della gabbia toracica e si inserziona a livello delle vertebre lombari, quando risulta essere contratto la zona lombare viene trazionata in avanti, aumentando la lordosi lombare (la curva nella parte bassa della schiena). La respirazione qui è il motore dell’attivazione: attraverso un lavoro diaframmatico si può ottenere un allungamento durante la fase respiratoria Allungando simultaneamente la muscolatura, questo induce un cambiamento a livello del tessuto connettivo e muscolare tale da recuperare la corretta funzionalità.
 

La ginnastica posturale secondo Mezieres è ormai parte integrante della formazione di tutti noi fisioterapisti che ci occupiamo di disturbi muscolo-scheletrici: nonostante sia una metodica sviluppata nella seconda metà del ‘900, le intuizioni e i concetti scientifici sono non solo attuali, ma scientificamente efficaci.

Come si svolge una seduta?

  • Il paziente è steso a terra e messo in asse dal fisioterapista (spesso quando viene messo “dritto” non si sentirà così: questo perchè il corpo ha assunto nel tempo un assetto differente per compensare le disfunzioni muscolari)
  • Dovrà mantenere una serie di posizioni facili da tollerare dal corpo, il quale percepirà una sorta di allungamento.
  • Ciò che può risultare difficile per il paziente è coordinare le varie richieste durante la fase in cui si butta fuori l’aria
  • Dovrà stare molto attento a respirare in modo corretto: spesso avviene che i pazienti con mal di schiena abbiano una disfunzione di movimento del diaframma.
  • Durante la seduta si può avvertire un iniziale intorpidimento e poi un completo addormentamento degli arti. Questo perché non c’è solamente l’allungamento dei muscoli, ma anche dei tessuti che avvolgono il nervo a livello periferico e per la distrazione delle varie vertebre tra loro.

Quanto dura una seduta?

Ogni seduta dura all’incirca 45 minuti, anche se il paziente spesso può necessitare anche di un piccolo break perché può fare fatica a mantenere di questo stato di tensione dovuto alla respirazione e la riequilibratura.

Quante sedute occorrono?

1-2 volte a settimana inizialmente possono bastare.

In media per avere risultati ottimali si consigliano non meno di 20 o 30 sedute.

Ma ciò che deve essere tenuto sotto controllo è la durata di ogni singola seduta, la quale può variare a seconda della “risposta” del corpo del paziente alla terapia.

Come si capisce se il metodo è efficace?

Il momento in cui, durante la respirazione, gli arti inferiori cominciano a vibrare vistosamente generalmente è un ottimo traguardo che il fisioterapista deve ottenere: è il momento in cui veramente il paziente sta modificando il suo assetto corporeo e ridare respiro a dei distretti da troppo tempo bloccati muscolarmente e articolarmente.

Un esempio di questo fenomenale allungamento è quello che ho eseguito con un mio paziente, nel momento in cui butta fuori l’aria si vede molto bene la messa in tensione che è globale, dalla testa ai piedi.

È dolorosa?

Non è una terapia dolorosa: ma alla fine della seduta il paziente dovrà alzarsi in maniera molto lenta in quanto non è raro riscontrare anche dei fenomeni di transitori giramenti di testa a causa del cambio della postura.

Si tratta di una caratteristica propria della metodica, in quanto andando a modificare l’assetto dei vari distretti muscolari e articolari, il cervello necessita di qualche minuto di assestamento per riprendere le corrette coordinate corporee.

I benefici degli esercizi con metodo Mezieres

  • conferiscono un immediato rilassamento delle strutture muscolari;
  • favoriscono il recupero della corretta posizione del capo e del collo per i disturbi cervicali;
  • risolvono gli squilibri del corpo;
  • curano in modo estremamente efficace le problematiche legate al nervo sciatico;
  • trattano in modo efficace la maggior parte delle scoliosi;
  • prevengono l’artrosi alle anche e al ginocchio;
  • riequilibrano il tono e la lunghezza dei vari muscoli della pelvi;
  • risolvono problematiche legate alle disfunzioni del piede;

Quanto dura l’effetto della terapia?

L’effetto dura tanto, in quanto le informazioni che attraverso questa postura erogo al paziente, vengono recepite e interiorizzate da parte del sistema per un tempo molto lungo, che possiamo intervallare tra il medio-lungo periodo.

Ciò che però è fondamentale capire è che se per esempio si ha un problema di mal di schiena, è impensabile aspettare 3 anni per rifare la terapia se si è interrotti il primo ciclo dopo 4 sedute.

Il concetto fondamentale è che, in linea puramente teorica, questo tipo di approccio, andando a combattere gli effetti della forza di gravità sul nostro sistema muscolo-scheletrico, andrebbe fatto e mantenuto per tutta la vita.

Perché scegliere il centro “Cervicali e Vertigini” a Roma?

Metodo Mezieres e Ginnastica Posturale: come funziona

Scrivi Una Recensione
Più di 300 pazienti hanno lasciato la propria opinione
5,0
Scrivi su Google

Il metodo Mezieres viene svolto da pochi professionisti in Italia, poiché non è di facile applicazione, richiede estrema conoscenza del corpo in ogni suo aspetto, e dei corsi di specializzazione avanzati.

Il Dott. Daniel Di Segni ha partecipato ai Moduli Base e Avanzato del corso di formazione in Metodo Mezieres svoltosi a Roma dal 20 Aprile al 10 Giugno 2012 per un totale di 112 ore.

Ecco perché, se hai una problematica per la quale ti è stato consigliato il metodo Mezieres, o se pensi di aver bisogno di un trattamento del genere, il centro “Cervicali e Vertigini” del dott. Di Segni a Roma fa al caso tuo.

 

Riguardo Daniel Di Segni
Daniel Di Segni
Nel mio Studio “Cervicale e Vertigini” di Roma, investo moltissime risorse economiche e professionali per permettere al paziente di avere una fisioterapia di qualità ed individuare il miglior percorso riabilitativo per la singola esigenza e situazione del paziente riducendo quindi il numero delle sedute fisioterapiche.

Vedi Biografia

Hai Bisogno di Aiuto?

    Articoli Correlati
    Articoli correlati
    Indice dei contenuti
    Copyright © 2021 Cervicale Vertigini del Dott. Daniel Di Segni - Via dei Laterani, 28, 00184 Roma RM - P.IVA 13326321000 - Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. Privacy & Cookie Policy

    Il sito web www.cervicalevertigini.it è un sito medico-scientifico con finalità divulgative, non costituisce un mezzo di autodiagnosi o di automedicazione, né sostituisce la consultazione medica e la relazione medico/paziente, le terapie indicate rispondono in modo diverso a seconda dei casi e della patologia del paziente. In questo sito vengono consigliati prodotti e strumenti da acquistare tramite Amazon. Questo sito è affiliato ad Amazon, tutte le transazioni saranno dirottate sul profilo personale Amazon di ciascun utente. Il Sito non si ritiene responsabile per nessuna tipologia di acquisto/recesso.