Contattami compilando il modulo
Testa pesante
Senti un fastidioso senso di testa pesante ma, fin’ora, tutti i consulti che hai fatto non...

Bacino Storto

Senti che il tuo bacino non è allineato o è storto? Scopriamo insieme cosa può portare a questa condizione, quali sono le conseguenze e come è possibile liberarsi dal problema senza farmaci.
bacino storto

Se senti che il tuo bacino non è allineato e hai anche fastidi nella zona lombare o nel sacro, beh, questo articolo fa per te.

Andiamo quindi a capire come mai si crea questa condizione e quali sono le conseguenze che si generano.

Cos’è il disallineamento bacino

Fondamentale per capire quali sono le situazioni, i sintomi e la cura per poter risolvere un bacino storto è capire cosa crea questo dislivello bacino.

fisioterapia bacino storto

Generalmente nel campo fisioterapico, ortopedico ed osteopatico possiamo definire questa situazione come:

Condizione soggettiva oppure oggettiva di alterazione della normale e fisiologica posizione della zona pelvica e del bacino che determina un sovraccarico in altre strutture. In questa situazione infatti alcune articolazioni, muscoli, legamenti ecc. sono bloccati e determinano una traslazione o blocco di tutto il bacino.

Ovviamente questa è una definizione sommaria che poi va affrontata in maniera precisa e con tecniche molto avanzate che, ahimè, non sono conosciute da molti professionisti.

Conseguenze e sintomi di un bacino inclinato

Veniamo ora a parlare di ciò che può portare ad un dislivello del bacino.

Dobbiamo però fare alcune precisazioni che vi aiuteranno a capire bene non solo le cause ma anche quali altre strutture sono coinvolte.

Sì perchè ciò che è presente spesso in un bacino storto è una sofferenza delle vertebre lombari e dell’articolazione sacroiliaca.

Recensioni di altri Pazienti come Te
4,9 +250 Recensioni da Google

Infatti se durante la deambulazione è presente una grossa limitazione con uno spostamento del bacino magari verso un lato, tutte le strutture sopra e sotto questo blocco vanno in sofferenza.

bacino storto conseguenzeEcco quindi che compaiono fastidi all’anca con alterazione della muscolatura del bacino; comparsa di blocchi alla schiena con i famosi “colpi della strega” e sofferenza dei dischi intervertebrali.

Capite bene come è qualcosa che va assolutamente trattato e che va risolto nel minor tempo possibile, per evitare che possano comparire e strutturarsi dei compensi dannosi per il corpo e per la postura.

É vero però che esistono studi scientifici che dimostrano che la presenza di un alterazione radiografica sul bacino non equivale sempre alla presenza di dolore o disabilità; quindi non è detto che avere un bacino slivellato sia sempre accompagnato da una qualche problematica da sistemare.

Detto ciò, vediamo inoltre quali altre sono le conseguenze di avere un bacino ruotato:

  • Artrosi diffusa alla zona lombare
  • Contratture muscolari nella zona del bacino
  • Cambiamento della deambulazione per assecondare il blocco
  • Alterazione della posizione dell’osso sacro
  • Anca storta
  • Comparsa anche di problematiche alle ginocchia (dolore all’interno e dietro al ginocchio)
  • Continua perdita di equilibrio
  • Disturbi alla funzionalità di drenaggio dei liquidi dell’arto inferiore
  • Alterazione dell’asse della colonna vertebrale (comparsa di scoliosi) oppure di discopatie (ernie o protrusioni)

Capite quindi che sono moltissime le conseguenze e i sintomi di avere un’alterazione di un bacino storto.

Bacino storto cause

Vediamo ora a parlare di quelli che sono le cause di un bacino ruotato. Sì perchè possono esserci tanti fattori che possono contribuire a far percepire ed ad avere questa sensazione di avere perennemente il busto storto.

Possono esserci tante cause che portano ad una situazione del genere come per esempio:

  1. Trauma diretto sul bacino
  2. Artrosi pregressa all’anca (quindi il bacino storto è una conseguenza)
  3. dolori alla zona lombare (come per esempio nel caso di una sacroileite o di una problematica al nervo sciatico)
  4. Contratture della muscolatura lombare (esempio come nel muscolo quadrato dei lombi che solleva un lato del bacino)
  5. Alterazioni viscerali (Colon irritabile, difficoltà a digerire, alterazioni dell’apparato uro-genitale).
  6. Muscoli della zona addominale in blocco (addominali, psoas, iliaco ecc.)
  7. Trauma che può colpire non direttamente il bacino ma all’anca oppure caviglia
  8. Alterazione dell’articolazione temporo-mandibolare
  9. Correlazioni con le prime vertebre cervicali disallineate (atlante ed epistrofeo)
  10. Alterazioni della catena cinetica posturale

 

Valutazione posturale per disallineamento bacino

Certo, anche le persone “non addette” al lavoro possono riscontrare davanti ad uno specchio che è presente nel proprio corpo un bacino non allineato. Ciò che però fa veramente la differenza è per sistemare (come vedremo dopo) il problema è una valutazione posturale da un fisioterapista specializzato in questo genere di disturbo (se vuoi sapere le mie competenze e le mie specializzazioni clicca quà).

L’analisi posturale parte ovviamente dalla raccolta dell’anamnesi e capire bene nel corso del tempo come si è comportato il corpo in base a questo bacino asimmetrico.

Questa parte è fondamentale perchè spesso c’è una ciclicità nel modo in cui compare il dolore e quali sono i distretti che sono più in sofferenza, facendosi spiegare dal paziente come vive il problema.

Vediamo quindi le fasi in cui bisogna valutare un asimmetria bacino:

  1. Valutazione globale della postura da in piedi davanti
  2. valutazione da entrambi i lati delle curvature della colonna e dell’assetto del bacino
  3. Analisi della postura piegandosi in avanti (per valutare anche la presenza di scoliosi)
  4. Analisi andando con la schiena all’indietro
  5. Valutazione di eventuali reperti radiografici (RX, Risonanza Magnetica).Questa parte amo farla dopo la valutazione globale del paziente per non essere influenzato nella formulazione di un trattamento riabilitativo.
  6. Test funzionali dell’articolazione Sacroiliaca durante i movimenti attivi del paziente (come per esempio il “Gillet Test)
  7. Valutazione del movimento della sinfisi pubica durante i movimenti sia da in piedi che da supini
  8. Capire il movimento e la posizione di testa, spalle e torace
  9. Da supini valutare se è presente una gamba più lunga dell’altra (si fa da supini in modo che non intervengano muscoli della
  10. Valutazione secondo la metodica Strain Counterstrain (tecnica osteopatica) di eventuali disfunzioni presenti e trattabili.

Capite quindi quanto siano importanti fare dei test specifici e quanto solamente un terapista specializzato possa fare questo tipo di valutazione posturale in caso di bacino spostato.

Bacino Inclinato cure

Sì lo so, stavate aspettando solamente questo paragrafo per capire effettivamente come curare e come sistemare a livello strutturale un bacino storto.

Partiamo da un presupposto, è assolutamente consigliato eseguire qualsiasi trattamento sulla zona del bacino solamente da personale esperto e che potete esser sicuri della sua bravura. Sì perchè sbagliarsi ed eseguire manovre errate sul bacino può evocare tanti fastidi come mal di schiena, alterazioni alle gambe e disturbi di equilibrio.

Per questo motivo è importante affidarsi anche a professionisti sanitari che hanno magari tante recensioni ( Personalmente sono arrivato a più di 265 recensioni tutte positive con un punteggio di 5, per leggerle clicca quà!).

Veniamo ora ai rimedi per un bacino storto.

Valutazione

Abbiamo detto come la valutazione posturale e l’analisi di tutto il corpo sia un aspetto fondamentale che, solamente dopo un inquadramento adeguato, può aiutare nella risoluzione del problema.

Personalmente dedico almeno 1 ora completa per la scansione e l’analisi posturale della postura bacino.

Sono inoltre fondamentali i reperti radiologici sia sotto carico che non per capire meglio anche, tridimensionalmente, come il corpo si adatta.

Trattamento osteopatico

Questo è forse uno dei trattamenti più conosciuti e che forse è di maggior successo che eseguo all’interno del mio studio a Roma.

Infatti applico con successo le varie manovre osteopatiche che possono essere applicate per riallineare il bacino che è disallineato.

Molti pensano infatti che il bacino storto sia solamente di competenza di un osteopata (che ricordo per potervi mettere le mani addosso deve essere un professionista sanitario) mentre in realtà non è assolutamente così.

Veniamo ora ai trattamenti osteopatici che utilizzo nel mio studio:

Manipolazioni vertebrali per bacino disallineato

Sicuramente una tecnica che amo tantissimo e che mi dà moltissime soddisfazioni sono le manipolazioni vertebrali.

Infatti dopo aver valutato e analizzato quali sono i distretti bloccati, ciò che aiuta moltissimo sono eseguire della manipolazioni ad alta velocità e bassa ampiezza sui distretti lombari.

Nel video quà sotto vi spiego cosa sono le manipolazioni vertebrali e come possono effettivamente aiutare nel mal di schiena ma anche nel bacino asimmetrico.

Tecnica Strain Counterstrain

In maniera completamente indolore è possibile riposizionare quel distretto bloccato o quel muscolo in spasmo nella sua fisiologica posizione.

bacino storto osteopataInfatti attraverso il monitoraggio di alcuni punti, con questa tecnica osteopatica americana di cui sono un terapista certificato, è possibile resettare il disallineamento del bacino e correggerlo in maniera dolce, controllata e senza alcun tipo di alterazione.

Vi Assicuro che da quando ho appreso questa tecnica, i miei trattamenti sono diventati eccezionali donandomi una risoluzione con i miei pazienti vicina al 100%.

Infatti nei casi di bacino ruotato ciò che è spesso in disfunzione è il muscolo quadrato dei lombi che, con la tecnica Strain Counterstrain, trova la sua liberazione e la sua strategia vincente.

Altre Tecniche per il bacino

Per andare a riarmonizzare anche la zona del bacino, ciò che è molto valido in queste situazioni è trattare il distretto del bacino in maniera articolare e sotto carico.

Questo vuol dire per il paziente percepire un movimento o una situazione di blocco in piedi e, attraverso una mobilizzazione, correggere e far eseguire quello stesso movimento senza dolore.

certificato mulligan
Il Certificato Mulligan che testimonia il completamento con successo delle mobilizzazioni con movimento del dr. Daniel Di Segni

In quest’ottica è molto efficace il trattamento con la metodica Mulligan di cui sono un terapista certificato.

La bellezza di questa tecnica infatti è la possibilità di recuperare movimento e correggere le disfunzioni senza per forza stare sul lettino. Infatti con il carico corporeo si eseguono i movimenti e la tecnica, favorendo sin dalla prima seduta un cambiamento e un miglioramento netto percepito dal paziente.

Bacino Storto esercizi

Veniamo ora a parlare di alcuni esercizi che possono essere eseguiti per chi soffre di bacino storto.

Infatti è bene sempre specificare che il paziente che ha questo tipo di problema va valutato nella sua complessità e non è che tutto può essere giusto per tutti.

Una cosa che però sicuramente mi sento di consigliarvi è un esercizio per liberare il muscolo quadrato dei lombi; molto implicato nel bacino slivellato e che può aiutare molto.

  1. Posizionare una gamba avanti all’altra (generalmente il lato accorciato deve essere quello della gamba dietro).
  2. Eseguire una inclinazione del busto verso il lato della gamba che sta avanti
  3. Alzare il braccio in alto in modo da sentire che la parte della bassa schiena sia stretchata e in tensione
  4. Volendo è possibile anche eseguire anche una rotazione sempre verso il lato opposto a quello che tira.

Per riepilogare meglio l’allungamento, vi metto il video molto facile da comprendere.

 

Conclusioni per stare bene

Se quindi hai riconosciuto che hai il bacino storto e vuoi effettivamente risolvere il problema, non esitare.

Contattami e fissa un appuntamento nel mio studio a Roma.

Chiamami al numero 3500599735 e saprò sicuramente aiutarti per correggere questo bacino disallineato.

 

Dott. Daniel Di Segni
Specializzato nel trattamento del dolore, della cervicale e delle problematiche muscolari tramite la terapia manuale.

Vai al Blog

Cosa fare con il bacino storto?

Per risolvere e correggere il bacino storto è necessario innanzitutto capire l’origine del problema.

Sicuramente il modo migliore per sistemare il bacino storto è necessario affidarsi ad un fisioterapista specializzato che, con tecniche avanzate, potrà risolvere il problema con la terapia manuale migliore.

Quali sono le conseguenze di avere il bacino storto?

Avere il bacino storto comporta una serie di alterazioni e problemi al corpo che non vanno trascurati.

Un esempio sono:

  • Artrosi diffusa alla zona lombare
  • Mal di schiena ricorrente
  • Contratture muscolari nella zona del bacino
  • Cambiamento della deambulazione per assecondare il blocco
  • Alterazione della posizione dell’osso sacro
  • Anca storta
  • Comparsa anche di problematiche alle ginocchia (dolore all’interno e dietro al ginocchio)
  • Continua perdita di equilibrio
  • Disturbi alla funzionalità di drenaggio dei liquidi dell’arto inferiore
  • Alterazione dell’asse della colonna vertebrale (comparsa di scoliosi) oppure di discopatie (ernie o protrusioni)
Fonte
Classificazione Dei Traumi del bacino Classificazione Dei Traumi del...

Hai bisogno di

Contattarmi?

Invia un Messaggio

Contattami