Tecnica Mulligan

Hai un dolore ad un'articolazione e non sai come fare? Scopriamo insieme la Tecnica Mulligan e come può aiutare in tutti i dolori alle articolazioni.

Ti hanno parlato della tecnica Mulligan e ne vuoi sapere di più? Vediamo allora cosa è e a cosa serve.

La tecnica Mulligan è una tecnica fisioterapica di terapia manuale che permette un riposizionamento fisiologico dell’articolazione; il tutto è abbinato al movimento attivo da parte del paziente. Rappresenta una delle tecniche fisioterapiche che sono alla base della fisioterapia moderna.

Come funziona la tecnica

Questa metodica riabilitativa è una delle tecniche a livello internazionale più descritta e più apprezzata; infatti si basa sul concetto di riposizionamento articolare abbinato al movimento attivo da parte del paziente.

Infatti, a differenza delle metodiche fisioterapiche classiche che vengono eseguite sul lettino, questa è eseguita in carico corporeo (in piedi) per permettere attivamente al paziente di percepire il miglioramento durante l’esecuzione del movimento. Nelle tecniche classiche infatti si pensa che il paziente come è sdraiato sia anche in piedi: purtroppo questo è un errore.

Quando una persona è in piedi entrano in gioco una serie di dinamiche posturali e muscolari che generano una serie di movimenti e adattamenti che da sdraiato non ci sono. Una peculiarità proprio della tecnica Mulligan è quella di eseguire la terapia in piedi!

Con il carico corporeo quindi è possibile agire su tutti i sistemi che agiscono sull’articolazione aiutando il paziente ad eseguire il movimento.

Un’altra peculiarità della tecnica è quella di essere completamente indolore: quando si esegue la correzione terapeutica il paziente non deve sentire alcun fastidio. Essendo quindi una mobilizzazione è possibile aggiustare continuamente la forza applicata in modo da migliorare o far scomparire il dolore. Quando eseguo la terapia infatti il fastidio deve scomparire completamente sia con la correzione che con il movimento attivo.

Dolore all'anca
Nella foto sto trattando l’anca andando a riposizionare l’articolazione con la tecnica Mulligan e facendo scomparire il dolore

Quindi le caratteristiche della tecnica Mulligan sono:

  • La Tecnica è completamente indolore
  • Eseguita con il carico corporeo
  • Corregge in maniera fisiologica l’articolazione
  • Rispetta i piani di movimento dell’articolazione da trattare
  • Effetto immediato di aumentato range di movimento
  • Deve essere eseguita insieme al movimento attivo del paziente
  • Applicabile in tutte le articolazioni del corpo
  • Favorisce la diminuzione del dolore
  • Completamente sicura
  • Allenta le tensioni dei muscoli e li riporta a lavorare correttamente
  • Può essere rieseguita più volte
  • Applicabile soprattutto in fasi acute e croniche
  • Agisce su sistemi cerebrali che regolano il dolore

In quali articolazioni può essere applicata

La grandezza di questa tecnica è proprio la possibilità di essere eseguita in tutte le applicazioni del corpo; attraverso un riposizionamento manuale abbinato al movimento attivo del paziente sarà possibile agire su tutti gli stati dolorosi che si hanno nel corpo.

Potremo applicare la tecnica Mulligan nelle condizioni di:

Che differenze ci sono tra mobilizzazioni e manipolazioni

Molti all’interno del mio studio mi chiedono se questo tipo di trattamento è tanto differente dalle manipolazioni vertebrali: in realtà hanno un medesimo effetto terapeutico ma con modalità differente.

Infatti le tecniche di mobilizzazioni Mulligan hanno un’azione sul sistema nervoso in modo da modulare l’attività di movimento e l’azione muscolare ad essa collegata; le manipolazioni invece sono tecniche che mirano ad avere della cavitazioni (scrocchiamenti) per agire sugli stessi distretti.

cinta mulliganDurante la mobilizzazione con tecnica Mulligan infatti è possibile non solo modificare il punto di contatto continuamente in base al feedback del paziente, ma anche essere molto più precisi sul distretto da trattare. Se si avverte dolore, si può instantaneamente modificare la presa per ottenere un miglioramento dei sintomi, eseguendo movimenti lenti e controllati.

Nelle manipolazioni vertebrali invece una volta che si dà l’impulso, questo purtroppo non è controllabile in quanto non si riesce a sapere esattamente quale articolazione sta cavitando e quindi risulta essere più generico.

Chi può eseguire la tecnica Mulligan

Ricordiamo come sia imprescindibile essere dei fisioterapisti certificati in questa tecnica per poter sottoporre ai pazienti questa metodica riabilitativa. Infatti il concetto di trattamento è qualcosa che viene insegnato in tutto il mondo in maniera rigorosa e attenta, proprio per permettere alle persone di eseguire questo tipo di terapia fisioterapica in sicurezza e con grande efficacia terapeutica.

Ricordiamo inoltre che, proprio per il grande apprezzamento internazionale, la certificazione ha valore mondiale e viene accettata in tutti i paesi del mondo.

certificato mulligan

Personalmente sono un utente certificato ormai da più di un anno e sottopongo ai miei pazienti numerosi trattamenti con tecnica Mulligan con successo e con liberazione immediata dal dolore.

Autotrattamento con il concetto Mulligan

Poichè è sempre più importante la parte attiva del paziente nel percorso terapeutico, generalmente aiuto sempre i miei pazienti a eseguire una sorta di autotrattamento per mantenere i risultati ottenuti e avere maggior velocità nella guarigione.

Per questo motivo è importante suggerire il corretto esercizio terapeutico che con la tecnica Mulligan viene ben tollerato ed eseguito in maniera facile da parte del paziente.

Vi mostro quà sotto un esempio di tecnica di riposizionamento dell’articolazione dell’anca in maniera autonoma da parte di un mio paziente che presentava un dolore all’anca e alla schiena quando dormiva.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo?
Facebook
WhatsApp
Telegram
Email

Contattami

La nostra sede è a Roma, in via Capo D'Africa 31, Zona Colosseo

Chiudi il menu

La tua Opinione per me è importante

4,9 16 Recensioni da Facebook
5,0 128 Recensioni da Google

Il titolare del trattamento dei dati raccolti, a seguito della consultazione di questo sito, è Daniel Di Segni con sede legale a Roma– Via Leopoldo Traversi, 33 – 00154 ( RM ) phisio.daniel@gmail.com

Dati e modalità del trattamento
L’acquisizione dei vostri dati personali inviatici in modo facoltativo, esplicito e volontario via mail o mediante la compilazione di appositi moduli di richiesta durante la consultazione di questo sito, è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Questi dati verranno utilizzati solo a fini statistici anonimi, relativi all’uso di questo sito, per controllarne il corretto funzionamento e potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità, in caso di ipotetici reati informatici ai danni del presente sito. In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti, che si connettono a questo sito ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati, per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Diritti degli interessati
In qualunque momento, potete chiederci la conferma dell’esistenza o meno dei vostri dati e conoscerne il contenuto, l’origine o chiederne l’aggiornamento. Potete inoltre chiederne la cancellazione o la trasformazione in forma anonima.

Eventuali richieste potranno essere rivolte:
Via e-mail, all’indirizzo phisio.daniel@gmail.com
oppure via posta, a: Daniel Di Segni – Roma – Via Leopoldo Traversi, 33 – 00154 ( RM )

Leggi la privacy policy da qui: Privacy Policy