Cervicale Vertigini è conforme alle misure di sicurezza Covid-19 nella Regione Lazio.

Dolore ai glutei

dolore ai glutei copertina

Senti un fastidioso dolore ai glutei che ti limita nei movimenti?Scopriamo insieme perchè viene, quali sono le strutture che possono creare problemi e il miglior modo per guarire.

Ah, quante persone hanno un problema alla zona del bacino e dei glutei…

Più di quelle che pensate! Se stai leggendo questo articolo è perchè, come tanti miei pazienti, soffri di questo fastidioso dolore alla zona dei glutei e non riesci effettivamente a guarire.

Ti risulta vero?!

Prenota una visita a Roma
Scrivimi su WhatsApp per prenotare una visita

Scopriamo allora come mai vengono questi problemi, quali sono le strutture che spesso vanno in blocco e come effettivamente guarire.

Iniziamo!

Dolore ai glutei: quali strutture soffrono?

Beh, prima di inquadrare il problema e indagare su come effettivamente possiamo risolvere questo fastidioso dolore al gluteo, è bene innanzitutto capire che cosa sta creando problemi e quali sono i muscoli che evocano un fastidio del genere.

Dobbiamo quindi fare una precisazione in base all’evocazione del dolore:

  • Dolore al gluteo quando attivo la muscolatura glutea

oppure

  • Dolore a riposo (come per esempio da seduti o quando ci si alza)

Sì perchè questo permette di capire in linea di massima di quale sia la struttura che può evocare il problema.

Prenota una visita a Roma
Scrivimi su WhatsApp per prenotare una visita

Generalmente ciò che viene a esser bloccato è:

  • Muscolo grande gluteo
  • Muscolo Piccolo gluteo
  • Muscolo medio gluteo
  • Piriforme
  • Legamento sacro-tuberoso
  • Legamento ileo-lombare (che irradia proprio sul gluteo)
  • Intestino

Sindrome del piriforme…oppure problema ai glutei?

Si sente tantissimo parlare di sindrome del piriforme e di come questo possa creare problemi al nervo sciatico dopo che è uscito. Effettivamente questo nervo molto grande passa esattamente al di sotto del muscolo piriforme per poi sfioccare nell’arto inferiore. Purtroppo, e vi darò una sensazionale notizia, le vere e proprie sindromi del piriforme sono rare e difficilmente creano problemi come viene descritto da tutti.

sindrome del piriforme

Sì perchè la definizione di sindrome del piriforme c’è:

Compressione del nervo sciatico a livello del muscolo piriforme determinando una sofferenza della struttura nervosa che porterà dolore, parestesie dalla natica in giù, seguendo il percorso di innervazione motoria e sensitiva del nervo ischiatico.

Leggi Le Recensioni
Più di 300 pazienti hanno lasciato la propria opinione
5,0
Recensioni

Beh, questa compressione effettivamente, nella stragrande maggioranza non avviene.

Prenota una visita a Roma
Scrivimi su WhatsApp per prenotare una visita

Ciò che è spesso influente e che può creare problema è una sofferenza a livello della struttura del piccolo gluteo che va in blocco creando un punto grilletto e che crea una sintomatologia simile ad una sciatica ma che in realtà non ha niente a che vedere.

Dolore ai glutei: di cosa si tratta effettivamente?

Se parliamo del dolore al gluteo come sintomo vero e proprio, dobbiamo effettivamente spiegare cosa si intende e perchè moltissime persone ne soffrono (e spesso non risolvono).

  • Dolore localizzato nella zona della bassa schiena, quindi più verso la regione sacrale e che può comprendere tutti i glutei
  • Dolore che è presente spesso durante i movimenti di salire o scendere le scale
  • Tutta la regione del bacino risulta essere in blocco con una sensazione di disallineamento pelvico
  • Deambulazione difficoltosa con un fastidio quasi come una punta di un coltello conficcato nel muscolo
  • Affaticamento della zona lombare con ovviamente dolore da blocco
  • Difficoltà nel piegarsi verso il basso proprio per una sensazione di tiraggio gluteo

Dolore al gluteo: 10 motivi per cui state male

dolore al gluteo causeVi posso elencare almeno 10 motivi che possono portare ad un dolore al piriforme e un dolore alla coscia:

  1. Trigger point nella zona glutea con una sensazione locale e irradiata di forte dolenzia
  2. Eccessivo spasmo di muscoli flessori dell’anca come l’ileopsoas bloccato spesso legato a troppo tempo seduti
  3. Atteggiamento della colonna lombare in flessione con conseguente spasmo della struttura glutea per evitare che si cada in avanti mentre si cammina (in pratica tengono tutta la zona pelvica loro)
  4. Disturbi che riguardano il diaframma pelvico con conseguente dolore nella zona
  5. Debolezza delle strutture muscolari dei glutei con inibizione e dolore
  6. Legamenti delle articolazioni sacroiliache disfunzionali con spasmo collegato al piriforme e al gluteo
  7. Nervo sciatico bloccato magari da una discopatia erniaria oppure da un bulging discale
  8. Artrosi all’anca
  9. Disturbo agli arti inferiori che coinvolgono per biomeccanica anche i glutei (problemi ai piedi o caviglie, artrosi al ginocchio o gamba in rotazione)
  10. Traumi diretti oppure in zone limitrofe e determinano un dolore ai glutei

E vi assicuro che questi sono quelli più comuni, che però vanno valutati insieme durante una valutazione fisioterapica.

Come capire se è sindrome del piriforme oppure un dolore alle natiche?

Vediamo ad una domanda che in fase di valutazione mi viene sempre posta:

Ma come faccio a capire se è il piriforme a creare problemi oppure se sono gli altri glutei?

Prenota una visita a Roma
Scrivimi su WhatsApp per prenotare una visita

Beh, la risposta ve la dà il vostro corpo. Rispondete a queste domande e vedrete come già potrete orientarvi:

  • dormire sindrome del piriformePreferisci dormire con le ginocchia piegate? Dormi pancia sotto con una gamba flessa e ruotata esternamente? Il dolore si presenta quando ruotate all’interno la gamba? Avvertite scosse elettriche e formicolio nella parte posteriore della coscia fino al piede?

Il problema è la sindrome del piriforme

  • posizione glutei contrattiAmate dormire con la gamba distesa? Il dolore si manifesta più quando salite e scendete le scale? Il dolore è localizzato sui glutei? Avete solamente dolore che scende lungo la gamba? Difficoltà nel girarsi nel letto?

Il problema sono i glutei bloccati.

Dolore alla bassa schiena che coinvolge i glutei: qual’è la correlazione?

C’è una grandissima relazione tra glutei e zona lombare.

Sì perchè i muscoli glutei ricevono una innervazione proprio dalla zona lombare alta (L1-L3) e una sofferenza della colonna lombare porta inevitabilmente ad un gluteo sofferente.

Prenota una visita a Roma
Scrivimi su WhatsApp per prenotare una visita

Ma è anche vero che un’anca e un bacino poco stabili portano inevitabilmente ad una lombare che va spesso in blocco con mal di schiena ricorrenti e qualità della vita pessimi.

In osteopatia diciamo “un’anca poco mobile e non stabile prova sempre una lombare poco mobile, non stabile e dolorosa”.

Inoltre dobbiamo ricordare come anche un problema al piriforme o al grande gluteo può portare ad una sensazione di mal di schiena difficile da debellare.

Sintomi di un dolore al gluteo

dolore ai glutei sintomiVediamo quali sono i sintomi che si verificano con un dolore al gluteo:

Scrivi Una Recensione
Più di 300 pazienti hanno lasciato la propria opinione
5,0
Scrivi su Google
  • Dolore locale quando si muove l’anca
  • Difficoltà nel girarsi nel letto o sollevare il bacino
  • Dolori alla deambulazione
  • Salire e scendere le scale con dolore
  • Dolore nella zona lombare come un chiodo sul fianco posteriore
  • Dolenzia nella zona ai lati della colonna lombare
  • Problemi che coinvolgono anche le gambe fino al piede
  • Bruciore
  • Gonfiore
  • Contrattura locale
  • Difficoltà a stare seduti per parecchio tempo
  • Senso di intorpidimento muscolare
  • Problemi a piegarsi in avanti

Esami per capire il problema di dolore alle natiche

Molto importante è, nel caso in cui giunga nel mio studio un paziente con un dolore al piriforme oppure sul gluteo, di consigliare un eventuale esame radiologico adeguato per il suo problema.

Infatti è fondamentale capire, proprio per la connessione anatomica e funzionale che ho prima spiegato, analizzare la zona lombare sia sui tessuti molli che sulla zona ossea.

Prenota una visita a Roma
Scrivimi su WhatsApp per prenotare una visita

Infatti mi sento da consigliare, per questo tipo di disturbo, di eseguire:

  • Risonanza Magnetica della zona lombare e del bacino
  • Rx per capire come sono messe le articolazioni e l’assetto scheletrico
  • Ecografia non sempre necessaria ma capire se è presente un disturbo delle fibre muscolari

A chi rivolgersi per la diagnosi di un dolore al gluteo?

Sicuramente la figura principale che bisogna interpellare è quella del FISIOTERAPISTA che, in base ad un’attenta valutazione, potrà capire meglio qual’è l’origine del problema e risolverlo in maniera adeguata.

Attenzione però!

Non tutta la fisioterapia va bene! Sì perchè se il fisioterapista vi propone solamente terapia fisica come la tecar, ipertermia, laser ecc. senza proporvi anche della terapia manuale, degli esercizi mirati…Beh, dovete stare alla larga.

dolore ai glutei curaSì perchè, come vedremo nel paragrafo apposta sui rimedi, il trattamento è composto da tanti step che vanno seguiti.

Generalmente, in casi particolari, suggerisco ad alcuni pazienti anche di eseguire un consulto con un medico ortopedico per escludere condizioni più gravi e che necessitano magari anche di un trattamento farmacologico mirato abbinato sempre e comunque ad una fisioterapia.

Rimedi per un piriforme contratto e i glutei doloranti

Veniamo ora a quello che effettivamente va fatto per affrontare questo problema. Personalmente nel mio studio a Roma applico varie tecniche mirate a risolvere il dolore al piriforme e ai glutei contratti in maniera definitiva senza bisogno di continui trattamenti fisioterapici.

Tecnica Osteopatica senza dolore Strain Counterstrain

Questa tecnica osteopatica americana di cui sono un terapista certificato, permette attraverso l’individuazione e la palpazione di risolvere il problema dei glutei in maniera rapida, indolore e a dir poco strabiliante.

Dolore al piriforme rimedio

Sì perchè attraverso alcune posizioni comode e altamente delicate, è possibile andare a ripristinare un corretto tono muscolare e risolvere ciò che crea il problema.

Prenota una visita a Roma
Scrivimi su WhatsApp per prenotare una visita

Per il paziente questo significa risolvere senza soffrire, in poche sedute e con una guarigione duratura.

Ovviamente il trattamento non è solo mirato al compartimento muscolare, bensì anche alla zona lombare, sacro, legamenti ecc.

Trattamento trigger point glutei

Ovviamente, accanto a tecniche dolci, esistono anche quelle condizioni in cui le fibre muscolari rimangono perennemente contratte e sofferenti.

In questi casi, purtroppo, le tecniche morbide non servono perchè è necessario proprio vascolarizzare le fibre contratte e in ischemia per permetterle di allentare la tensione. Ricordiamo che nel gluteo questi disturbi muscolari possono evocare fastidiosi problemi all’articolazione sacroiliaca, anca e fino al ginocchio nella sua parte esterna.

Manipolazioni vertebrali

Sciatica come curarla
Il Dr. Daniel Di Segni mentre esegue una manipolazione lombare

Un altro valido aiuto per risolvere il problema è quello delle manipolazioni vertebrali e periferiche che possono indurre un rilascio delle strutture attraverso una manovra ad alta velocità e bassa ampiezza. Attraverso quello che viene chiamato “scrocchio” è possibile ottenere una serie di effetti neurofisiologici capaci di eliminare il dolore e risolvere la tensione e il dolore ai glutei.

Esercizi

Nella stragrande maggioranza delle volte il vero problema è una debolezza e una mancanza di forza dei glutei che soffrono e sono inibiti. Per questo motivo trovo fondamentale nel recupero della corretta deambulazione e per sconfiggere il dolore al piriforme quello di eseguire degli esercizi mirati di rinforzo di alcuni gruppi che sono carenti e ripristinare una stabilità.

Questi esercizi sono veramente importanti per risolvere il problema e per avere delle gambe forti e avere un’anca stabile e che non grava sulla zona lombare.

Vi metto un video semplice in Italiano che è possibile seguire. Ovviamente in caso di mancanza di risoluzione è importante contattarmi e fissare un appuntamento a studio.

Riguardo Daniel Di Segni
Daniel Di Segni
Nel mio Studio “Cervicale e Vertigini” di Roma, investo moltissime risorse economiche e professionali per permettere al paziente di avere una fisioterapia di qualità ed individuare il miglior percorso riabilitativo per la singola esigenza e situazione del paziente riducendo quindi il numero delle sedute fisioterapiche.

Vedi Biografia

Hai Bisogno di Aiuto?

    Articoli Correlati
    Articoli correlati
    Indice dei contenuti
    Copyright © 2021 Cervicale Vertigini del Dott. Daniel Di Segni - Via dei Laterani, 28, 00184 Roma RM - P.IVA 13326321000 - Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. Privacy & Cookie Policy

    Il sito web www.cervicalevertigini.it è un sito medico-scientifico con finalità divulgative, non costituisce un mezzo di autodiagnosi o di automedicazione, né sostituisce la consultazione medica e la relazione medico/paziente, le terapie indicate rispondono in modo diverso a seconda dei casi e della patologia del paziente. In questo sito vengono consigliati prodotti e strumenti da acquistare tramite Amazon. Questo sito è affiliato ad Amazon, tutte le transazioni saranno dirottate sul profilo personale Amazon di ciascun utente. Il Sito non si ritiene responsabile per nessuna tipologia di acquisto/recesso.