Cervicale Vertigini è conforme alle misure di sicurezza Covid-19 nella Regione Lazio.

Riallineamento Atlante

atlante disallineato copertina
Indice dei contenuti

Si sente sempre più come la causa di alcuni problemi fisici siano legati ad uno spostamento dell’atlante. Ma è davvero così? Scopriamo insieme cosa bisogna sapere sul riallineamento dell’atlante e come migliorare con le tecniche sicure ed efficaci.

Cos’è la vertebra Atlante

Prima di parlare di atlante disallineato, è bene spiegare effettivamente cos’è l’Atlante.

L’Atlante è la prima vertebra cervicale, in diretto collegamento con il cranio attraverso l’occipite. É una struttura fondamentale per i movimenti relativi della testa ma anche perchè è la sede di fuoriuscita di alcuni nervi importantissimi per il sistema nervoso.

Prende il nome dalla figura della mitologia greca in cui Atlante era costretto a tenere sulle spalle il mondo. Un po’ come il mito greco, questa vertebra sorregge proprio il cranio e il suo cervello, aiutando nel mantenimento della posizione corretta della testa e accompagnando il midollo spinale nella fuoriuscita verso tutte le vertebre.

Non è dotato di un corpo vertebrale in quanto su di esso trova alloggio il dente dell’epistrofeo (la seconda vertebra cervicale) formando un complesso articolare importante per il movimento rotatorio della cervicale.

A cosa è collegato l’Atlante

L’atlante, per la sua funzione, è in diretto collegamento a tante strutture presenti nel corpo umano. Infatti questa vertebra, oltre che essere in relazione con le varie vertebre sottostanti cervicali, è in diretto collegamento sia con il bacino, con l’osso sacro, il coccige.
Pensate che sia finito? Assolutamente no!

Infatti L’atlante è collegato anche alla mandibola, all’osso ioide (osso della gola), agli occhi e all’apparato muscolo-nervoso che gestisce i movimenti del collo abbinati alla funzione visiva.

Inoltre trova collegamento anche con il sistema vascolare in quanto su di esso poi si trova l’inginocchiamento delle arterie vertebrali che andranno ad entrare nel cervello andando a formare il circolo vertebro-basilare.

Capite come questa struttura è fondamentale perchè con i vari piccoli adattamenti a cui è continuamente sottoposta ha come la funzione di una vertebra livella.

Sintomi di un atlante disallineato

sintomi atlante spostatoNel momento in cui è necessario fare un trattamento di riallineamento atlante, questo vuol dire che probabilmente sta creando una serie di problemi e sintomi.

Vediamoli insieme:

Importante quindi capire quando eseguire una seduta e capire quando effettivamente il problema è relativa alla prima vertebra cervicale oppure no.

Trattamento per l’atlante spostato

Partiamo con un concetto fondamentale però: non è detto che se sono presenti questi sintomi sopra descritti bisognerà trattare sempre e comunque questo disallineamento della vertebra.

Esistono infatti molti modi di trattare questo problema, andiamo quindi a spiegare bene.

Leggi Le Recensioni
Più di 300 pazienti hanno lasciato la propria opinione
5,0
Recensioni
  1. Tecniche Chiropratiche: sempre più spesso si legge di pazienti che si rivolgono ad un chiropratica abilitato al trattamento. Generalmente le tecniche che vengono utilizzate sono delle manipolazioni cervicali dirette (parliamo di scrocchi per farci capire) il cui intento è fornire un impulso di correzione per un riallineamento atlante.
    Le manovre devono essere eseguite in maniera molto scrupolosa, perchè si è in una zona molto delicata e un disallineamento della vertebra atlante, se viene corretta in maniera errata, può evocare danni importanti.
    Generalmente queste tecniche non sono solo legate all’ambito chiropratico ma anche osteopatico e fisioterapico.
    Il problema è che molte volte queste tecniche sono molto violente, veloci e non tutti i pazienti sono d’accordo nel farsi manipolare le vertebre cervicali.
    Succede inoltre che in seguito alla manipolazione, se non si sono tolte le altre problematiche (compressioni di nervi, disturbi visivi, alterazioni della mandibola) il problema ovviamente si ripresenta.cura atlante disallineato
  2. Tecnica osteopatica indiretta: il miglior trattamento, a mio avviso, è legato a quelle tecniche che nel mondo osteopatico sono chiamate indirette (come la tecnica Strain Counterstrain) di cui il dottor Daniel Di Segni è un terapista certificato.
    Si perchè in questo modo è possibile eseguire un vero e proprio reset neurologico e riposizionare l’atlante nella sua fisiologica posizione andando a correggere in maniera dolce, non irruenta ed estremamente efficace.
    É impossibile sviluppare quella reazione a catena di sintomi legati ad una manipolazione (esempio gonstead technique) che avvengono quando si manipola queste vertebre cervicali. Gli effetti collaterali sono ridotti al minimo e il paziente percepisce immediatamente il miglioramento della sua condizione.
  3. Tecniche articolari: anche queste tecniche possono essere valide per il miglioramento di un atlante spostato. Infatti un esempio sono le tecniche articolari come il concetto Mulligan, di cui il dottor Daniel Di Segni è un terapista esperto e certificato. Infatti in questo tipo di approccio più che sulla prima vertebra, si lavora sulla seconda vertebra cercando di recuperare quindi il movimento corretto che c’è tra cranio e collo, favorendo un corretto allineamento delle strutture e dei dischi intervertebrali.

Vedete come effettivamente possono essere varie le modalità con cui si lavora su questo delicato distretto, che però deve essere valutato bene.

Malocclusione e atlante: che correlazione c’è

Abbiamo già menzionato come il sistema visivo si interfacci con le prime vertebre cervicali e possa determinare quindi un disallineamento.

Atlante e malocclusionePurtroppo anche un problema di malocclusione della mandibola può evocare ovviamente dolori in zona occipitale e creare un bel problema cervicale alto. Sì perchè la mandibola è una struttura come se fosse una bilancia a due piatti, che quindi genera forze e tensioni che vanno proprio a relazionarsi con il resto del cranio, con l’osso ioide e con atlante ed epistrofeo.

Molte volte infatti è importante adottare e correggere in età adolescenziale l’occlusione con apparecchi ortodontici in modo da modificare gradualmente il come il ragazzo/a chiude la bocca.

A volte invece, in età adulta, può essere importante eseguire una correzione specifica della strategia motoria con cui si apre e chiude la bocca: questo genererà una correzione delle vertebre e si avrà una maggior allineamento della vertebre in questione. In questo senso la figura migliore non è quella chiropratica bensì quella fisioterapica.

Ci sono molte forze che possono essere evocate in questo distretto andando a perturbare in maniera importante l’apparato muscolo scheletrico. Nel mio studio infatti dedico il primo appuntamento proprio per analizzare bene ciò che non va nel corpo del paziente, per poi poter iniziare dalla seconda seduta un trattamento mirato alle esigenze, anche andando a migliorare l’apporto della bocca sulla vertebra atlante.

Sia che si eseguino trattamenti di chiropratica americane oppure si lavori sulle prime vertebre con altre tecniche, è fondamentale andare ad osservare lo stato di salute dell’occlusione (capendo quindi che classe occlusiva si ha) e se, nel paziente, sono presenti squilibri a carico dell’articolazione temporo-mandibolare.

Vantaggi del trattamento di riallineamento atlante

Correzione atlante disallineato
Il Dottor Daniel Di Segni mentre corregge manualmente con manovre indolore l’atlante

I vantaggi sono multipli quando si trattano questi distretti in quanto, essendo una zona fondamentale anche per la gestione e la regolazione del sistema nervoso autonomo, si ottiene un effetto importantissimo quando si tratta questa zona.

Sento spessissimo di persone che si muovono dalla propria casa per direzionarsi verso i confini nord dell’Italia oppure in Svizzera per sottoporsi ad un fantomatico trattamento di disallineamento dell’atlante attraverso percussioni particolari. Queste manovre hanno pressochè nulla evidenza scientifica e molti pazienti non ottengono i vantaggi e gli effetti benefici di un riallineamento dell’atlante.

Solamente attraverso un trattamento specifico e mirato di uno specialista della cervicale come il Dottor Daniel Di Segni sarà possibile agire non solamente sull’effetto dell’atlante disallineato, bensì anche sulle cause che lo generano.

Riguardo Daniel Di Segni
Daniel Di Segni
Nel mio Studio “Cervicale e Vertigini” di Roma, investo moltissime risorse economiche e professionali per permettere al paziente di avere una fisioterapia di qualità ed individuare il miglior percorso riabilitativo per la singola esigenza e situazione del paziente riducendo quindi il numero delle sedute fisioterapiche.

Vedi Biografia

Hai Bisogno di Aiuto?

    Articoli Correlati
    Articoli correlati
    Copyright © 2021 Cervicale Vertigini del Dott. Daniel Di Segni - Via dei Laterani, 28, 00184 Roma RM - P.IVA 13326321000 - Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. Privacy & Cookie Policy

    Il sito web www.cervicalevertigini.it è un sito medico-scientifico con finalità divulgative, non costituisce un mezzo di autodiagnosi o di automedicazione, né sostituisce la consultazione medica e la relazione medico/paziente, le terapie indicate rispondono in modo diverso a seconda dei casi e della patologia del paziente. In questo sito vengono consigliati prodotti e strumenti da acquistare tramite Amazon. Questo sito è affiliato ad Amazon, tutte le transazioni saranno dirottate sul profilo personale Amazon di ciascun utente. Il Sito non si ritiene responsabile per nessuna tipologia di acquisto/recesso.