Spesso chi soffre di dolori cervicali in passato ha avuto un trauma automobilistico chiamato “colpo di frusta”, di cui neanche ci si ricorda ma che invece è strettamente collegato alla salute del tratto cervicale.

Ma cosa è il colpo di frusta?

 

incidente auto colpo di frusta

incidente auto colpo di frusta

È un termine comune per indicare una distorsione traumatica della colonna cervicale, generalmente causato da un sinistro automobilistico, il quale determina un movimento anomalo ad alta velocità del collo generando quindi una lesione a legamenti e muscoli con danni anche importanti e duraturi.

Questo movimento tendenzialmente è generato da un impatto posteriore (tamponamento) dell’autovettura che trasmette un movimento molto rapido e veloce al corpo del guidatore, dove il tronco viene proiettato in avanti ma la testa e il collo mantengono per inerzia la posizione iniziale rimanendo quindi attaccata al poggiatesta (determinando quindi un movimento di iperestensione delle vertebre cervicali).Subito dopo il capo viene proiettato in avanti con molta irruenza generando quindi un danno importante in flessione anteriore.

 

colpo di frusta

Colpo di frusta

Un ruolo cruciale nella dinamica dell’impatto lo gioca il poggiatesta che magari per noncuranza o disattenzione, non è regolato in maniera corretta, aumentando quindi l’eventuale danno da iperestensione; non meno importante è la presenza e l’attivazione dell’airbag dell’autovettura, il quale può limitare la proiezione anteriore con conseguente danno.

Chi subisce il “colpo di frusta” avrà quindi delle strutture che verranno a essere danneggiate, e queste sono tutte le strutture legamentose e i vari muscoli cervicali; questi ultimi hanno un ruolo fondamentale nel mantenimento della corretta posizione del capo nello spazio e, in eventi come questi, vengono stressati in maniera abnorme rispondendo in una maniera anomala.

 

Come si può vedere nel video, il tratto cervicale subisce un forte stress in avanti e per, ritorno elastico, anche posteriormente creando danni molto importanti.

I muscoli cervicali, in questa distorsione traumatica, tendono ad irrigidirsi immediatamente per impulso neurologico cercando di proteggere la zona lesionata bloccandola, creando quindi una sorta di “collare” anatomico.

Sintomi del colpo di frusta

Non sempre questo incidente determina un colpo di frusta con danno strutturale importante ma, dipendentemente dalla violenza dell’impatto, si potranno avere disturbi sia nell’immediato che a lungo termine.

Come detto prima, questo riflesso di contrazione simultanea della muscolatura può dare origine, nei giorni successivi all’evento, a fenomeni di contratture muscolari che producono dolore cervicale con riduzione del normale movimento, ronzii acustici, mal di testa e anche vertigini con nausea persistente e vomito.

Sempre più frequentemente comunque si assiste a danni strutturali veri e propri con lesioni legamentose, ossee e dei dischi intervertebrali che, nel corso del tempo, possono originare problematiche molto serie a carico dei nervi spinali con fenomeni di cervicobrachialgia, formicolii agli arti superiori e perdita di forza.

Tutti questi problemi si riflettono inevitabilmente sul posizionamento posturale del tratto cervicale con cambiamenti della curva fisiologica (lordosi cervicale) che, inizialmente è qualcosa di normale, ma se permane, determina un anormale conformazione con ulteriori problemi degenerativi cervicali.

Trattamento del colpo di frusta

rx colpo di frustaPrima di effettuare qualsiasi trattamento, è molto importante effettuare un’indagine radiografica che permetta di escludere danni rilevanti e seri al tratto cervicale, effettuando quindi un RX per escludere danni ossei, e una risonanza magnetica che permetta di valutare eventuali danni legamentosi o discali. Molto spesso accade che cambi proprio la struttura complessiva cervicale prima e dopo un colpo di frusta con eventuali danni o dismorfismi creatisi con l’impatto.

Una volta effettuati quindi i controlli, si passa a un’attenta valutazione del paziente e della sua sintomatologia, che permetterà quindi al terapista le corrette manovre di risoluzione dei disturbi.

Spesso infatti, a causa della contrazione della muscolatura cervicale, sono presenti e attivi alcuni Trigger point (zone di iperirritabilità muscolare che provocano dolore locale e a distanza, con limitazioni di movimento a causa della sofferenza muscolare) i quali se non trattati, possono a loro volta generare cambiamenti strutturali con atteggiamenti viziati.

Le manipolazioni vertebrali sono in questo caso molto utili per ripristinare il corretto movimento articolare delle varie vertebre, allentando quindi le tensioni che si sono create con una immediata sensazione di leggerezza e libertà di movimento.

Una volta risolta la fase iniziale del colpo di frusta, è altamente consigliato una rieducazione posturale ad hoc per ristabilire il corretto funzionamento della muscolatura e di tutto il tratto cervicale, affinché si possa riprendere il corretto movimento in maniera duratura.

Contattami al

3290119961

oppure compila questo form

Lascia una recensione
5]