Testa confusa

Copertina Testa confusa

Se senti la testa confusa, allora è fondamentale capire come risolvere e capire quali sono le cause e i rimedi migliori per questo problema.
Scopriamo quindi insieme come mai viene questa sorta di annebbiamento mentale e come guarire senza farmaci affidandoti ad un esperto.

Hai una strana sensazione all’interno della testa e non riesci a capire cosa veramente può essere?

Senti che la testa confusa ti limita nei pensieri e con essa hai una debolezza generale?

Vediamo insieme cosa può essere e come può essere combattuta senza farmaci e senza controindicazioni!

Ciò che ti chiedo è seguirmi all’interno di questo articolo dove andremo a valutare le cause, i vari sintomi associati e le cure possibili che possono essere adottate.

ATTENZIONE!!

Devi leggere tutto perchè solamente avendo una panoramica completa potremo andare ad escludere altre situazioni e capire quando questa situazione è dipendente dal tuo collo.

Sì perchè, intanto ti annuncio una cosa che andremo ad affrontare meglio e nel dettaglio più avanti, questo senso di confusione mentale può nascere dalla zona del collo e della testa.

So già che penserai che non hai solamente una testa pesante e confusa, ma anche altri sintomi come:

Questa sensazione di pesantezza della testa è propria di alcune disfunzioni che si trovano e che si strutturano proprio a carico delle vertebre cervicali, senza che siano presenti per forza dolori o rigidità.

Ma ora iniziamo con l’approfondimento!

Leggi Le Recensioni
5,0 +285 da Google

Ti chiedo quindi di seguirmi in questo percorso e ti garantirò che avrai tutte le risposte e scoprirai come effettivamente stare bene senza farmaci!

Iniziamo!

Testa confusa cause

Se stai pensando alle cause che ti portano questa confusione mentale ma non riesci proprio a capire perchè ti sta capitando questo, beh, è necessario capire il problema suddividendo queste spiegazioni in piccoli paragrafi.

Ciò che sicuramente nei casi di testa pesante e offuscata va ricercata è un’aumento della contrazione muscolare dei muscoli cervicali.

Ma vediamo meglio insieme cosa succede e scopriamo insieme cosa dà una testa intontita cause.

Hai la testa pesante per colpa del movimento degli occhi

Molti quando vengono nel mio studio per questo problema di confusione in testa mi dicono che hanno notato ultimamente un calo o un cambiamento della vista.

vista appannataA questo hanno fatto seguito generalmente anche visita con medici oculisti che però non hanno riscontrato nulla in particolare che potesse spiegare questo senso di annebbiamento o difficoltà visiva.

Questo avviene perchè ovviamente si deve modificare cosa si sta indagando.

Infatti gli oculisti generalmente controllano come l’occhio sta, come sta la retina, il cristallino, cornea ecc.

Ma la cosa che non fanno è analizzare come esattamente l’occhio si muove per permettere la visione.

Infatti è fondamentale, in queste situazioni, di analizzare come esattamente gli occhi si muovono.

Ve lo spiego meglio così è più semplice per tutti!

L’occhio di per sè è una palla, che a sua volta è mossa da alcuni piccoli muscoli che fanno muovere in maniera velocissima e precisa il bulbo oculare per permettere la visione.

Beh, dovete immaginare però che se questi muscoli non si muovono nella stessa modalità rispetto a quelli dell’altro occhio, ecco che possono comparire problematiche di visione alterata, annebbiamento ecc.

Altro fatto molto importante da valutare è che questi famosi muscoli oculari hanno un collegamento neurologico con i muscoli posti al di sotto della nuca e che sono collegati alle prime due vertebre cervicali.

In quella zona ci sono tantissime connessioni con il cervello, con gli organi d’equilibrio e che possono portare ad un senso di stordimento continuo.

Quindi bisogna valutare non solamente la componente collo, ma anche occhi e tutto ciò che c’è nella testa.

Hai la testa intontita perchè hai uno stile alimentare errato

Eh già, anche l’alimentazione in questo genere di disturbi gioca un ruolo veramente molto importante.

Sì perchè innanzitutto avere uno stile alimentare sano non solo fa bene al resto del corpo, ma permette alle strutture nervose e al senso di lucidità mentale di rimanere tale.

Bere acqua per confusione mentaleAl contrario infatti un’alimentazione ricca di zuccheri e di grassi non aiuta affatto il metabolismo generale, determinando non solo un aumento delle sostanze infiammatorie, ma anche un eccessiva tensione dei muscoli.

Infatti si è visto in tante patologie che coinvolgono anche altri distretti corporei come un’alimentazione ricca di verdure, frutta e di proteine di tipo vegetale rappresenti un fattore preventivo per ciò che concerne la funzionalità cerebrale.

Inoltre devi capire che il tuo corpo necessita continuamente di acqua.

Capisco che è una scocciatura bere ogni 15 minuti, ma solamente mantenendo il corpo idratato avrai la possibilità di poter mantenere il corpo in ottime condizioni.

Infatti, come dimostrato dall’Associazione americana di salute alimentare, una perdita del 2% della componente idrica fa a determinare una diminuzione della funzionalità dei muscoli, del sangue ma soprattutto della funzionalità del Cervello.

Quindi è fondamentale bere molto, capire che è bene bere ogni 20 minuti anche un piccolo sorso d’acqua e invece non serve non bere nulla durante la giornata per poi bere 1 litro d’acqua tutta insieme.

Hai la confusione mentale perchè i tuoi muscoli sono troppo tesi

Questa è forse la motivazione principale che coinvolge i pazienti che presentano questo senso di confusione mentale. Sì perchè dovete sapere che la colonna cervicale è un complesso sistema di tensioni e di equilibri a volte precari. Una rigidità cervicale non è solamente una cosa fastidiosa, ma può anche generare un aumento della tensione muscolare con conseguente senso di testa confusa e pesante.

Un aumento della tensione dei muscoli non solo può generare delle contratture e dei dolori al collo, ma anche una tensione che si riflette sull’attenzione.

Infatti questi muscoli generano una serie di effetti non molto piacevoli e che sicuramente tu che stai leggendo sai perfettamente.

Scrivi Una Recensione
5,0 +285 da Google

La tensione che si scarica generalmente nella zona della nuca e subito sotto, all’inizio del collo, è spesso accompagnata da problematiche legate ad un senso di annebbiamento mentale che favorisce quindi una sensazione di vertigine e di mancanza di concentrazione.

Fondamentale quindi è anche capire per quale motivo questa sensazione si è creata e capire il motivo per cui questi muscoli sono così tesi.

Solamente attraverso una Valutazione nel mio studio sarà possibile capire con esattezza per quale motivo si hanno questi problemi e come interfacciarcisi in maniera vincente.

L’annebbiamento mentale è generato da ansia e stress

Eh già, proprio l’ansia e lo stress sono dei fattori che possono portare in maniera veramente frequente l’aumento della tensione muscolare a livello del collo e, conseguentemente, anche questo senso di testa confusa.

Come dimostrato ormai anche a livello internazionale, c’è una forte correlazione con disturbi psicologici come ansia e depressione e problematiche al collo.

Senso di confusione StressInfatti questo aumento della tensione muscolare nella zona cervicale non solo può dare origine a dolore, ma anche a vertigini da stress e a fenomeni di annebbiamento mentale.

Devi sapere infatti che il nostro sistema autonomo (quello che ci permette di fare attività spontanee come digerire, respirare ecc.) è comunque regolato da meccanismi che si interfacciano continuamente con la sfera psicologica e con lo stress.

Quando ci sono infatti periodi di forte stress, questo sistema nervoso simpatico (si chiama proprio così) riesce inizialmente a sopperire e a bilanciare con una serie di difese a questi meccanismi “aggressivi”.

Se però questo stato d’animo rimane nel lungo periodo e ti costringe a rimanere proprio “sui nervi” ecco che il sistema collassa e non ce la fa più a tamponare questa situazione, con la conseguenza che permane un continuo stato di tensione, anche muscolare.

Ti capita mai di vedere quelle persone che anche a prima vista sono tese come delle corde di violino? Ecco, quelle potrebbero essere delle persone che stanno avendo un sistema nervoso simpatico in iperattivazione, con conseguente anche aumento della tensione muscolare.

Oltre a questi aspetti puramente muscolo-scheletrici, dobbiamo ricordarci anche di tutta la sfera che riguarda il riposo notturno e la gestione relazionale con gli altri individui.

Infatti in queste situazioni si viene a creare una sorta di circolo vizioso dove c’è un grande stress e tensione; per questo stato di agitazione non si dorme e riposa correttamente e al mattino si è più stanchi e tesi della sera in cui si è andato a letto.

Ti risulta vero?!?!!?

Ecco, quando è così, è perchè c’è una problematica psicologica di base ed è bene quindi approcciarcisi in maniera corretta sia con della psicoterapia sia magari con degli integratori naturali.

Un trauma passato che ti mette in tensione tutto il collo

Anche un trauma passato può contribuire a formare una tensione muscolare eccessiva che sfocia in una testa intontita.

Pensiamo infatti a quei traumi come gli incidenti stradali che generano un colpo di frusta al collo.

Molti pensano che il trauma genera solamente una tensione muscolare e una rigidità.

In realtà può avvenire anche che il forte movimento durante la collisione può aver creato un errore informazionale sulla corretta posizione delle vertebre e dei muscoli a livello neurologico. Questo quindi manda veramente in forte confusione il cervello e i recettori posizionali con conseguente senso di sbandamento e di testa vuota.

In questi casi infatti è importantissimo eseguire una corretta e rapida fisioterapia per scongiurare questi problemi.

Posture scorrette portano sempre a muscoli rigidi

L’assioma postura scorretta = tensione al collo è una delle cose più vere che c’è.

Nonostante ci siano studi che dicono che non ci sono correlazioni con la postura e i dolori, io sono fermamente convinto che il modo in cui si sta davanti al PC e durante la giornata lavorativa influisca tantissimo.

Vi capita mai di passare magari delle ore in una posizione strana? Ecco!

Come vi alzate dopo?!?!?!?

Siete tutti bloccati, doloranti e tesi! Questo perchè ovviamente il sistema si è dovuto adattare aumentando di molto la sua tensione normale determinando quindi muscoli rigidi e in tensione.

Se questo avviene nella zona del collo, genera una grandissima attivazione di alcuni muscoli che, dopo un po’, possono evocare un disorientamento e una sorta di confusione nella mente.

Come affrontare subito questo senso di confusione mentale

Bene, avendo ora parlato del senso di confusione mentale, è ora fondamentale andare anche a parlare di alcuni consigli e strategie che possono aiutare già nell’immediato alcuni di voi per ridurre un minimo questo fastidioso senso di testa confusa.

Vediamo allora alcuni consigli pratici per ridurre già da ora questi fastidiosi sintomi.

Ridurre lo stato di stress

Sicuramente cercare di capire cosa vi arreca tensione emotiva è già il primo passo per una guarigione e una riduzione dei sintomi.

Però a volte questo non basta.

Per questo motivo vi suggerisco un integratore veramente molto valido in questo genere di disturbi che aiuta il sistema nervoso a recuperare un po’ di quelle energie per ristabilire un equilibrio contro lo stress.

Questo integratore si è visto ha una grossa capacità di ridurre l’apporto negativo dello stress sul sistema nervoso, riportando ad uno stato di equilibrio tutto l’organismo.

Ovviamente è fondamentale, prima di acquistare questo integratore, di parlarne con il vostro medico che saprà sicuramente consigliarvi al meglio se procedere oppure no.

Altra cosa utile è invece affrontare la questione dello stress con l’utilizzo di una lettura facile e molto ben elaborata per favorire anche la consapevolezza e la gestione dell’ansia.

Riportare l’equilibrio alimentare

Abbiamo parlato prima di come sia fondamentale riportare anche a livello alimentare un equilibrio costante e una corretta idratazione/alimentazione.

Vi lascio allora un piccolo suggerimento che ho adottato in alcuni miei pazienti e che hanno trovato utilissimo.

Questo è un oggetto che si applica sulla bottiglia /borraccia che vi ricorda di bere!

Semplice no!

Oltre che a modificare l’alimentazione, un sostegno viene anche dall’utilizzo di un integratore tanto naturale quanto eccellente come il Magnesio.

Questo infatti aiuta a ridurre la tensione muscolare e il senso di annebbiamento mentale conseguente in maniera semplice e veloce.

Vi lascio quà sotto il link per poterlo acquistare su Amazon in maniera semplice e veloce.

Cominciare ad utilizzare sedie da ufficio ergonomiche

Postura errata testa confusaVi prego! Basta usare sedie assurde e che di ergonomico non hanno neanche l’etichetta sullo scatolone!

Pensate in ufficio o al lavoro quante ore passate seduti.

Che ne dite quindi di iniziare a lavorare con una sedia veramente ergonomica e che sia di buona qualità?

Ne va della vostra salute!

Ecco quindi secondo me un ottimo modello ad un prezzo molto vantaggioso, che potrete iniziare ad usare.

Mi ringrazierete!

Utilizzo di un collare (mentre aspettate di andare da un fisioterapista)

Ve lo spiegherò in maniera dettagliata dopo nel paragrafo sulla cura e la soluzione nella confusione mentale, ma nel mentre che prendete appuntamento con me, può essere utile anche usare un piccolo collare morbido per il vostro collo.

Infatti attraverso l’utilizzo di questo supporto potrete scaricare un po’ i muscoli e la tensione cervicale.

Attenzione però!

Questa non è una cura! É solamente uno strumento per tamponare la situazione, prima che ci si rivolga ad un fisioterapista specializzato in questi disturbi.

Come risolvo il senso di confusione mentale ai miei pazienti

Lo so, lo so! Voi eravate subito intenzionati a capire come effettivamente curo questo senso di testa confusa ai miei pazienti, per poter risolvere in maniera veloce anche voi.

Vi ho inserito la cura per questo problema alla fine perchè è fondamentale, in questo genere di disturbi, capire bene per quale motivi avvengono questi sintomi e liberarvi dal fastidio in maniera sicura.

Infatti prima di qualsiasi cura, è bene consultare il vostro medico per escludere che questo senso di confusione mentale origini da altre situazioni ben più gravi.

Ma veniamo quindi al vero e proprio trattamento e cura per il senso di confusione.

Dividerò quindi in fasi che mi permetteranno di farvi capire bene la modalità di risoluzione del problema.

1. Valutazione e osservazione posturale

Ovviamente tutto deve iniziare con un’attenta valutazione sia di carattere posturale sia di carattere anamnestico di tutti voi.

Dal momento in cui vi faccio accomodare all’interno del mio studio a Roma, la cosa che voglio sapere è la vostra sensazione e il vostro punto di vista. Perchè io non sto dentro di voi, non posso percepire come state e come vivete questo problema. Per questo motivo è importantissimo, per me, ascoltarvi e sentire tutta la vostra storia clinica.

Ovviamente può essere utile visionare anche alcuni reperti radiografici che il vostro medico vi ha suggerito di fare, come lastre del collo oppure risonanze magnetiche.

Oltre a questo trovo che un’attenta valutazione posturale sia sicuramente di egual importanza del trattamento vero e proprio.

Infatti è bene osservare alcuni parametri e chiedersi:

  • Com’è posta la testa? è in avanti rispetto al corpo?
  • Che movimenti sono bloccati? Quali sono liberi?
  • Sono presenti alterazioni posturali in altri distretti, come per esempio delle scoliosi?
  • Come sta messa la bocca? Sono presenti dei disordini all’articolazione temporo-mandibolare?
  • I muscoli sono tesi? É necessario rinforzare la muscolatura del collo e della schiena oppure serve rilasciare e sciogliere?
  • Com’è posizionato il bacino? É storto?

Vedete queste sono solo alcune delle domande che mi frullano nella testa nel mentre state in piedi davanti a me nel momento in cui osservo la vostra postura e il vostro assetto muscolare.

2. Trattamento articolare delle vertebre cervicali

Fisioterapia per cervicalgia
Il dr. Daniel Di Segni mentre esegue una manipolazione cervicale

Trattare le articolazioni del collo, soprattutto nella zona al di sotto della nuca è veramente una strategia quasi sempre vincente.

Per quanto mi riguarda utilizzo per il trattamento articolare delle vertebre cervicali vari approcci terapeutici come le manipolazioni vertebrali, la tecnica Mulligan o l’approccio Strain Counterstrain.

Ma perchè trattare le articolazioni?!?!!?!?

Perchè le superfici articolari hanno la capacità di evocare una serie di risposte sul sistema nervoso e favoriscono quindi il recupero nei casi di testa confusa e pesante.

Inoltre hanno un effetto di reset delle informazioni provenienti da quel distretto, aiutandovi quindi a velocizzare il percorso di trattamento.

3. Lavoro sui muscoli cervicali troppo tesi

Eh già, il trattamento include ovviamente anche i muscoli che sono troppo tesi. Molto spesso sono proprio quelli che rompono le scatole e che creano il senso di annebbiamento mentale.

Esistono vari metodi che permettono a noi terapisti di liberare il muscolo e a scioglierlo. La cosa fondamentale non è tanto la metodica che si sceglie di usare, ma quali muscoli lavorare.

Esatto, non è il come l’importante, ma il CHI!!!!

Riconoscere il giusto muscolo o gruppo muscolare che sta creando il problema è non solo una questione di esperienza, ma anche una questione di competenze e studi che continuamente io eseguo per migliorare sempre più e per velocizzare il percorso di recupero per il paziente.

4. Esercizi mirati

Anche tu che hai questo senso di confusione mentale, è bene che esegua una serie di esercizi. É impensabile infatti che la soluzione del problema provenga solamente dal trattamento di un esperto come me che ti vede solamente 1 ora a settimana.

E nelle altre ore della giornata???? Ridurre una tensione eccessiva con conseguente testa confusa è magari dovuta a gruppi muscolari che lavorano troppo e di alcuni che lavorano troppo poco.

Per questo motivo è importantissimo eseguire degli esercizi anche a domicilio.

Quello che mi differenzia infatti in tanti miei colleghi, è che io suggerisco alcuni rimedi ed esercizi mirati in base alla singola condizione, per cercare di recuperare la corretta armonia e assenza di sintomi nel minore dei tempi possibili.

esercizi confusione mentale

 

5. Individuazione di eventuali problemi agli occhi e trattamento combinato

Ti ho spiegato prima come gli occhi siano intimamente collegati a questo sintomo, soprattutto per un discorso di motilità oculare e di tensione dei muscoli posteriori.

Quando riscontro generalmente, con dei test specifici che sono presenti disfunzioni anche dell’occhio, generalmente mi muovo in due modi:

  1. invio il paziente ad un controllo ortottistico ed optometristico per individuare il problema
  2. con una serie di manovre molto delicate, lavoro per ridurre la tensione muscolare nella zona cervicale nel mentre si esegue una serie di esercizi proprio per correggere la disfunzione oculare.

In questo modo vi garantisco che c’è una risoluzione veramente straordinaria e rapida del problema della testa intontita.

Testimonianza di un mio paziente

Recensione enzo trono

Vi faccio leggere questa che è la testimonianza di un mio paziente che giungeva dalle Marche apposta per fare la terapia insieme a me.

Enzo, una persona splendida, soffriva proprio di questo stato di confusione mentale accompagnato anche da vertigini e instabilità nella deambulazione.

Riferiva proprio di sentire come se il pavimento fosse morbido, come se ci fosse un tappeto d’acqua morbido.

A questo aggiungeva un continuo senso di annebbiamento e confusione mentale che non gli permetteva di essere lucido, senza riuscire a concentrarsi nel suo lavoro.

Dopo un lavoro di valutazione e analisi posturale, ho potuto liberare la parte cervicale che era estremamente contratta e con parecchie disfunzioni a carico della parte alta del collo.

In lui inoltre erano presenti problemi di carattere oculistico che non aiutavano per niente, ma solamente attraverso la mia terapia e con il continuo esercizio di Enzo, è stato possibile risolvere in maniera egregia.

Se avete voglia di leggere anche altre recensioni potete cliccare quì e potrete leggere le centinaia di recensioni di pazienti che come te, stanno cercando una soluzione.

 

    Bisogno di Aiuto?
    Compila il modulo per maggiori informazioni
    Articoli Vertigini
    Articoli correlati
    Indice dei contenuti
    © 2020 Cervicale Vertigini del Dott. Daniel Di Segni - Via dei Laterani, 28, 00184 Roma RM - P.IVA 13326321000 - Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. Privacy & Cookie Policy

    Il sito web www.cervicalevertigini.it è un sito medico-scientifico con finalità divulgative, non costituisce un mezzo di autodiagnosi o di automedicazione, né sostituisce la consultazione medica e la relazione medico/paziente, le terapie indicate rispondono in modo diverso a seconda dei casi e della patologia del paziente. In questo sito vengono consigliati prodotti e strumenti da acquistare tramite Amazon. Questo sito è affiliato ad Amazon, tutte le transazioni saranno dirottate sul profilo personale Amazon di ciascun utente. Il Sito non si ritiene responsabile per nessuna tipologia di acquisto/recesso.